Il Centro Veterinario Comportamentale è la struttura in cui vengono affrontati i problemi di comportamento degli animali da compagnia che affliggono moltissimi cani e gatti e anche molti proprietari. La convivenza con tali soggetti può generare forte disagio che richiedono l'intervento di un professionista esperto e qualificato: il consulente veterinario comportamentale.

Il dr. Riva Jacopo, esperto in comportamento animale, si occupa di prevenzione e cura dei problemi comportamentali degli animali da compagnia, avvalendosi anche della collaborazione di Colleghi Veterinari e di figure esperte nell'educazione del cane.

Il dr. J. Riva ha ottenuto il diploma di Specialista in Etologia e Benessere animale (M.Sc) e successivamente il titolo di dottore di Ricerca (PhD) in Medicina Comportamentale, presso la Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano acquisendo negli anni competenze specifiche all'estero presso Facoltà Veterinarie di fama Internazionale. Si occupa di formazione e docenza universitaria e ha trattato migliaia di casi comportamentali.

 

Attività del Centro Veterinario Comportamentale:

• consulenze comportamentali (ansie, ansia generalizzata, ansia da separazione, fobie, paure, disturbi compulsivi, forme di aggressività)
• perizie comportamentali
• problemi comportamentali nei gatti (aggressività, eliminazione di urina e feci, convivenza tra gatti, etc.)
• corsi per proprietari di cani
• prevenzione dell'aggressività
• rieducazione cani adulti
• educazione cuccioli/puppy class
• comportamenti indesiderati
• valutazioni comportamentali A.S.L. per Ordinanza Martini 3/2009

 

Riceve su appuntamento presso la sua Struttura e in casi particolari presso Strutture di colleghi veterinari.

AGGRESSIVITA'

Quando un cane o un gatto reagiscono aggressivamente le motivazioni possono essere le più disparate ma la maggior parte delle volte sono legate a un disagio dell'animale.

La paura può generare il bisogno di difendersi, l'ansia e lo stress possono aumentare l'impulsività, alcuni problemi di natura ormonale possono influire sul comportamento. Distinguere un cane prepotente o maleducato da un cane che sta soffrendo è compito di un veterinario esperto in comportamento. Prima di ogni corso di educazione o addestramento particolare, se il cane dimostra aggressività è importante fare una valutazione comportamentale

 

I PROBLEMI DA SEPARAZIONE

Dopo l'aggressività, i problemi da separazione sono i più presenti: non tutti i cani che non riescono a star soli hanno lo stesso problema: alcuni hanno paura, altri vanno in ansia per il distacco dal proprietario, altri ancora soffrono di frustrazione perchè non possono avere controllo se le persone se ne vanno. Alcuni vocalizzano insistentemente, altri sono distruttivi e altri ancora sporcano in casa.Nella maggior parte dei casi è presente uno stato di ansia e per questo motivo è fondamentale fare una diagnosi corretta dell'origine del problema e trattarlo di conseguenza. I cani che quando vengono lasciati soli distruggono non 'fanno i dispetti' ma soffrono e per questo vanno aiutati. Se abbaiano incessantemente non devono essere puniti o peggio lasciati in casa con la museruola, ma è necessario instaurare una corretta terapia

 

PAURE E FOBIE

Ci sono paure talmente diffuse che la maggior parte dei proprietari considerano 'normali', come per esempio la paura del temporale e la paura dei fuochi artificiali.

Altre paure sono invece più spesso considerate problemi veri e propri, come la paura delle persone o la paura degli altri cani o gatti. Animali con temperamento stabile e che sono cresciuti in socialità con tali stimoli non dovrebbero aver paura di umani e altri animali. Un fattore che predispone sia i cani sia i gatti nello sviluppare paure è la mancanza di una adeguata socializzazione e stimolazione nei primi mesi di vita. In questi casi la paura può trasformarsi in fobia cioè in paura di avere paura. Per questo è fondamentale socializzare i cuccioli e i gattini con diversi tipi di persone e far loro sperimentare diverse situazioni. I cani fobici sono pazienti da curare: prevenite queste malattie del comportamento socializzando cuccioli e gattini ma quando il problema è evidente e grave non esitate a richiedere una visita comportamentale

 

INSEGUIRE LA CODA, LECCARE PARTI DEL CORPO DI CONTINUO, COMPULSIONI E STEREOTIPIE

I comportamenti ripetitivi e ossessivi come inseguirsi e mordersi la coda, leccarsi le zampe fino a piagarle o altri tipi di comportamenti apparentemente senza senso che cani e gatti possono mettere in atto in determinate condizioni rappresentano dei chiari segni di disagio psicologico.

Se il comportamento viene messo in atto molto spesso e sono presenti dei segni (ferite, ulcere...) è assolutamente urgente richiedere una visita comportamentale. Ricordate che per questi problemi serve un intervento medico, non solo un educatore o addestratore.

ECCO DUE SEMPLICI VIDEO ESPLICATIVI CHE PERMETTERANNO A CHIUNQUE DI INIZIARE AD ABITUARE MOLTO GRADUALMENTE IL PROPRIO CANE ALL'USO DEL TRASPORTINO E ALLA MUSERUOLA. QUESTI STRUMENTI POTRANNO ESSERE UTILI NEL TEMPO IN SVARIATE SITUAZIONI QUINDI E' BENE CHE OGNI CUCCIOLO IMPARI DA SUBITO IL LORO UTILIZZO CHE DEVE SEMPRE ESSERE ASSOCIATO A CIBO, GIOCO, RELAX E MAI FORZATO!

Cane Amico. Consigli pratici per una serena CAN...vivenza

Qualche buon consiglio per intraprendere, in assoluta semplicità, una serena e costruttiva relazione con il vostro peloso compagno di vita, scritto dal Dr. Jacopo Riva. Disponibile online e in libreria!

CV dr. Jacopo Riva.pdf
Documento Adobe Acrobat 235.4 KB